Alimenti che combinano la dieta per dimagrire? Spiega un esperto di nutrizione

Mangia proteine ​​e carboidrati separatamente e raggiungerai presto il peso desiderato: questa è una promessa centrale della combinazione di alimenti che a volte era molto popolare.

E sebbene tu possa perdere peso mentre mangi cibo combinato, gli esperti non raccomandano più questa forma di alimentazione. L’utilità della “dieta” è stata a lungo confutata, afferma Manuela Marin. “Perché in pratica la separazione di carboidrati e proteine ​​non è possibile”, afferma l’ecotrofologo berlinese.

La teoria della combinazione degli alimenti è obsoleta

Il concetto risale al medico americano William Howard Hay, vissuto dal 1866 al 1940. In Germania, l’idea di combinare cibi si diffuse dopo la seconda guerra mondiale e trovò molti sostenitori nei decenni successivi.

Un presupposto dei sostenitori della combinazione di cibo era che il corpo avrebbe prodotto acidi nocivi se proteine ​​e carboidrati fossero stati ingeriti insieme. «Questa tesi non è più sostenibile e viene da un’epoca in cui si conosceva ancora troppo poco l’alimentazione», racconta Manuela Marin.

Il nutrizionista spiega: L’organismo dispone di sistemi regolatori che prevengono la formazione di acidi nocivi. Ciò è dimostrato anche dal fatto che i carboidrati e le proteine ​​si trovano insieme in natura. L’esempio migliore è il latte materno, dice Marin. “E non può essere dannoso.”

Questo è ciò che rende il successo della perdita di peso:

Ma come si può spiegare che alcune persone hanno raggiunto il successo nella perdita di peso con l’aiuto di una dieta che combina gli alimenti? Questa non è una sorpresa per il nutrizionista.

Non tutto è male nel concetto. Include anche raccomandazioni favorevoli, afferma Marin. Ciò include, ad esempio, l’aumento del consumo di frutta e verdura cruda e prodotti integrali. Inoltre, come parte dell’abbinamento degli alimenti, si consiglia di mangiare lentamente e di masticare bene. Un consiglio a cui gli esperti sottoscriverebbero ancora oggi.

Tuttavia, Manuela Marin afferma: “L’abbinamento degli alimenti non è consigliato come dieta permanente.” Il suo ragionamento: Se si segue rigorosamente, si rischiano sintomi di carenza di proteine, calcio, iodio, ferro e acidi grassi importanti.

La riduzione dei carboidrati può avere senso

Il dietista Heike Dethardt sconsiglia anche di separare carboidrati e proteine ​​per una dieta sana. “Professionisti come dietisti, nutrizionisti e nutrizionisti non hanno mai raccomandato di combinare gli alimenti”, dice. “Questo non è cambiato. “Secondo me, l’importanza è ancora inferiore oggi rispetto a qualche anno fa”.

Può certamente avere senso ridurre in qualche modo il contenuto di carboidrati della dieta. Tuttavia, secondo l’esperto di Porta Westfalica, ciò non deve avvenire nell’ambito di un abbinamento alimentare.

Dice anche: non tutto ciò che riguarda l’approccio è negativo. “La combinazione di cibi Haysche è una dieta ricca di fibre, prevalentemente latto-vegetariana. Ha un contenuto di grassi ed energia moderato”, afferma Dethardt. “Questo spiega i successi nella perdita di peso. Tuttavia, non richiede alcuna separazione dei nutrienti per questo”.

Leave a Reply

Your email address will not be published.