Alzarsi dal letto: sei motivi per cui dovresti allenarti al mattino

L’esercizio fisico regolare e lo sport sono essenziali per mantenersi in forma, sani, snelli ed efficienti – questo dovrebbe essere ovvio. Ma deve essere mattina presto?

Naturalmente, ognuno deve decidere da solo qual è il momento migliore della giornata per un allenamento. Tuttavia, spingerti per iniziare la giornata può avere alcuni vantaggi rispetto all’allenamento serale.

Questi sei argomenti potrebbero persino convincere i burberi mattutini e gli odiatori dell’esercizio mattutino a dare una possibilità all’allenamento mattutino.

1. Il cervello diventa più efficiente

Molte persone hanno solo una cosa in mente al mattino: il primo caffè della giornata. Prima che la caffeina fluisca nelle vene, le cellule nella stanza superiore sembrano giacere a letto.

L’esercizio mattutino fa funzionare il cervello almeno quanto il caffè: come spiega Stefan Schneider, ricercatore del cervello presso l’Università dello sport di Colonia, a FIT FOR FUN, lo sport promuove la capacità di concentrazione e il pensiero logico, anche per un massimo di dieci ore.

2. La circolazione e il flusso sanguigno sono stimolati

Dopo l’esercizio, il metabolismo funziona a piena velocità, il che significa che le calorie possono essere bruciate più velocemente e in modo più efficiente. L’esercizio mattutino è quindi particolarmente consigliato a chi vuole dimagrire.

L’attività sportiva si traduce anche in una migliore circolazione sanguigna nel sistema cardiovascolare.

Il corpo riceve quindi un migliore apporto di ossigeno e viene anche stimolato l’apporto di sostanze nutritive ai muscoli.

Tutto ciò ti assicura di diventare più vigile e più in forma nel complesso. Così puoi iniziare la giornata in modo più potente dopo la sessione di allenamento.

Se vuoi riattivare la circolazione ma non riesci a immaginare di fare esercizio mattutino, puoi anche ottenere un effetto simile con una doccia fredda o una doccia di contrasto.

3. L’esercizio a stomaco vuoto favorisce la perdita di peso

Molti corridori hanno problemi di bruciore di stomaco o punti laterali se hanno già mangiato un pasto abbondante durante il giorno e si allenano più tardi.

Il problema può essere evitato esercitandosi specificamente al mattino prima del primo pasto.

Anche l’esercizio a stomaco vuoto ha un effetto positivo sulla perdita di peso: se ti alleni prima di consumare il primo pasto della giornata, il tuo corpo deve utilizzare le riserve di grasso esistenti per produrre energia perché gli manca il glucosio che assorbe dal cibo.

Dopo l’esercizio mattutino, dovresti fare una colazione sana ed equilibrata per ricostituire le tue riserve di energia per la giornata.

4. La pista da corsa è vuota(er)

Soprattutto nelle città, i percorsi di corsa più popolari nelle ore di punta sono più simili a un’autostrada. Sprint spontanei o correre fianco a fianco? Spesso nemmeno possibile.

Al mattino, invece, di solito hai la strada per te. Questo rende più facile spegnere e lasciare che le gambe facciano il lavoro senza doversi preoccupare di complicate manovre evasive.

5. C’è più tempo la sera

Se usi le ore del mattino per allenarti, la sera hai più tempo per altri hobby e non devi più rimandare i tuoi amici con frasi del tipo “Purtroppo stasera non posso, vado a fare sport”.

Mentre altri stanno ancora lottando per allenarsi dopo una lunga giornata, puoi star certo di aver già fatto tutti i tuoi “doveri”. È solo una bella sensazione.

Ma poi devi andare a letto un po’ prima perché ti sei alzato presto per l’allenamento. La rigenerazione è importante affinché i muscoli possano crescere durante la notte e tu rimanga in forma ed efficiente.

6. Si è ammirati

L’ammirazione e il riconoscimento da parte dei membri del team e degli amici non dovrebbero essere l’unica motivazione per fare esercizio al mattino. Ma seriamente, a chi non piace essere elogiato per la loro disciplina?

“Wow, non potrei mai farlo!” e altre espressioni di ammirazione ti aiutano a mantenerti motivato, giusto?

Leave a Reply

Your email address will not be published.