Colazione sana: come preparare il delizioso muesli Bircher

Il Bircher muesli era in realtà inteso come una cena leggera: il medico svizzero Maximilian Oskar Bircher-Benner servì per la prima volta i fiocchi d’avena gonfi nel suo sanatorio intorno al 1900. A quel tempo come un cosiddetto “piatto dietetico di mele”. Oggi, il muesli Bircher è disponibile principalmente per colazione e come preparato pronto al supermercato. Ma spesso con molto zucchero.

Il muesli può essere mescolato meno dolcemente a casa. Secondo il Centro federale per la nutrizione (BZfE), sono necessari solo cinque ingredienti: farina d’avena, latte, mele, noci e succo di limone. Inoltre: un po’ di pazienza. Perché i fiocchi d’avena devono essere messi a bagno in un po’ d’acqua la sera e coperti in frigorifero per tutta la notte.

Suggerimento: utilizzare fiocchi d’avena teneri

Se ti piace particolarmente soffice e pastoso, usa la tenera farina d’avena per il muesli Bircher. E la mattina dopo versate il latte condensato zuccherato sui fiocchi. Il muesli con latte intero o magro, latte di avena o latte di mandorla è meno dolce e ricco della versione originale di Bircher-Benner.

La mela appena grattugiata dovrebbe quindi essere incorporata al composto. Meglio con la shell, come consiglia il BZfE. Perché qui si nascondono preziose vitamine. Ora spruzzate il succo di limone sul composto. Ciò garantisce un aroma fresco e impedisce al muesli di diventare marrone. Nocciole o noci, grattugiate o tritate, cosparse sul muesli forniscono acidi grassi insaturi e ne completano il gusto.

A proposito: si dice che il dottore Maximilian Oskar Bircher-Benner abbia persino mescolato i torsoli delle mele nel muesli. Il gusto può richiedere del tempo per abituarsi, ma è innocuo per la salute. I noccioli vengono solitamente escreti non digeriti.

Leave a Reply

Your email address will not be published.