Conservare correttamente il latte: perché non dovrebbe essere nella porta del frigorifero

Naturalmente, gli alimenti deperibili come latte, pesce o carne dovrebbero essere messi in frigorifero il prima possibile dopo la spesa. Ma attenzione: la corretta conservazione è fondamentale lì.

FIT FOR FUN spiega a cosa devi prestare attenzione quando riponi le cose e perché il latte non dovrebbe più essere conservato nella porta del frigorifero.

Il latte va nello scomparto centrale

Ci sono diverse zone di raffreddamento nel frigorifero. Secondo Gabriele Kaufmann del Centro federale per la nutrizione (BZfE), i prodotti sensibili come pesce, carne e salsicce si trovano nella parte inferiore del frigorifero, dove fa più freddo.

I latticini dovrebbero essere posizionati sopra di esso nello scomparto centrale: è anche abbastanza fresco lì.

Gli avanzi o il formaggio, invece, vanno messi in alto, frutta e verdura nel cassetto della verdura.

Svantaggi della porta del frigorifero

Anche se la forma della confezione è allettante, Kaufmann sconsiglia di conservare a lungo il latte nella porta del frigorifero. Fa più caldo lì e gli alimenti deperibili – come il latte – vanno a male lì rapidamente.

“Se il latte è già aperto, puoi conservarlo nella porta per un breve periodo. Dopotutto, nulla si esaurisce se la borsa può reggere. Tuttavia, se acquisti diverse confezioni e desideri conservarle un po’ più a lungo, dovresti assolutamente riporle nello scomparto centrale più fresco”.

Il gusto cambia

Inoltre, il latte cambia sapore se viene conservato in modo errato. Secondo il nutrizionista BZfE, il latte assorbe facilmente gli odori estranei, ad esempio dal cibo dall’odore forte nel frigorifero.

Bisogna quindi fare attenzione a non conservare il latte vicino a formaggi o salsicce dall’odore forte.

Quanto tempo si conserva il latte?

Secondo Gabriele Kaufmann è prodotto tradizionalmente latte fresco a temperatura inferiore a 8 °C, cioè in frigorifero, si conserva per circa sette-dieci giorni, a confezione aperta fino a cinque giorni.

Latte UHT Si conserva da tre a sei mesi a temperatura ambiente in confezione chiusa; qui vale anche la data di scadenza se correttamente conservata. Una volta aperta, la confezione si conserva per circa sette giorni.

Il nutrizionista sottolinea: “Solo chi conserva correttamente il proprio latte può fare affidamento sulla data di scadenza per la confezione chiusa”.

A proposito: solo perché questo è scaduto, i latticini non sono necessariamente rovinati.

Un test dell’olfatto o del gusto può essere utilizzato per scoprire se il latte fresco può ancora essere conservato. Il latte fresco viziato si riconosce da un sapore leggermente acidulo.

Con il latte UHT, è meglio attenersi alla data di scadenza: qui non assaggerai una nota acida.

nascondere le fonti

Fonti

Centro federale per la nutrizione (2020): Latte: preparazione e conservazione, recuperato il 17 maggio 2022: https://www.bzfe.de/inhalt/milch-zufertigung-und-lager-6970.html

Centro federale per la nutrizione (2020): Conservazione corretta degli alimenti, recuperato il 17 maggio 2022: https://www.bzfe.de/inhalt/lebensmittel-richtig-lager-645.html

Leave a Reply

Your email address will not be published.