Disintossicazione intestinale: come disintossicare il corpo in 15 giorni

Il corpo umano si disintossica 24 ore su 24.

Tuttavia, puoi rendergli più facile questo importante lavoro aggiungendogli meno tossine.

Per questo motivo, è consigliabile dare una pausa ai meccanismi di disintossicazione per aiutarli a svolgere il proprio lavoro.

Una pulizia intestinale con il sale di Glauber e una successiva cura detox sono l’ideale.

Se soffri dei seguenti sintomi, dovresti considerare questi:

  • pelle con imperfezioni
  • eczema
  • Neurodermatite psoriasica
  • Stanchezza e svogliatezza frequenti
  • spesso gonfiore degli occhi o delle gambe
  • difficoltà di concentrazione
  • Costipazione, movimenti intestinali irregolari o diarrea

Quindi abbiamo le istruzioni su come potrebbe essere il tuo possibile programma di disintossicazione. Se hai precedenti malattie intestinali, diabete o malattie della tiroide, parlane prima con il tuo medico di famiglia.

Cura disintossicante: la preparazione

Per non passare da 100 a 0 e mettere il tuo corpo in uno stato di emergenza, preparati lentamente alla cura detox.

Riduci i tuoi pasti a cibi facilmente digeribili per tre giorni. Evita carne e caffè e smetti di mangiare cibi che causano gonfiore, come cavoli, piselli, fagioli, ecc.

Fai tre pasti regolari al giorno. Ma mangia solo quando hai fame. D’ora in poi, bevi solo acqua naturale e tè ed evita zucchero, sale, pepe, ecc.

Giorno 1: Pulizia del colon con sale di Glauber

Scegli un giorno in cui hai tempo e pace, preferibilmente una domenica.
Non fare colazione quel giorno, bere solo tè o acqua naturale. Dal primo giorno della cura disintossicante si fa a meno di miele, dolcificanti e zucchero nel tè.

Il primo giorno pulirai il tuo intestino con il sale di Glauber, che puoi acquistare in farmacia. Preparalo secondo le istruzioni e bevilo velocemente e completamente. Ora è il momento di aspettare.

Il tuo intestino si riferirà entro un’ora e inizierà la defecazione. Assicurati di bere abbastanza nel mezzo (acqua naturale o tè non zuccherato) per sciacquare bene il tuo corpo. Ci vorranno alcune ore prima che le tue viscere siano completamente vuote.

Riposa in mezzo per proteggere la circolazione. Perché il primo giorno c’è solo acqua e tè. Mangiare è completamente evitato. Se hai problemi circolatori, prendi un cucchiaino di miele con il tuo tè.

Giorno 2: frullati e brodi sono nel menu

Inizia la giornata con una tazza di tè verde. Questo è caratterizzato dalle sue proprietà disintossicanti.
Prenditi il ​​​​tuo tempo. Se devi andare al lavoro, imposta la sveglia 30 minuti prima per iniziare bene la giornata. Perché dal secondo giorno frullati e brodi sostituiscono il tuo cibo.

A colazione è disponibile un frullato leggero. Dovresti prepararlo tu stesso. Usa ingredienti freschi e biologici e, se possibile, acquista ingredienti diversi ogni giorno per coprire tutte le vitamine, i grassi e gli oligoelementi.

Per colazione, puoi preparare un frullato dolce con frutti di bosco, barbabietola rossa, mela e latte di mandorle. Ti rinfrescerà e ti darà energia per la mattinata.

A pranzo può avere un gusto forte. Spinaci, sedano, prezzemolo e broccoli freschi forniscono un’alta concentrazione di fibre, ferro, vitamine e oligoelementi. Aggiungere acqua naturale per renderlo più liquido. Questo rende più facile bere.

La sera potete preparare un brodo di verdure o in alternativa ossa di manzo. Il brodo di manzo ha proprietà positive, soprattutto per la pelle e le articolazioni, poiché supporta la formazione del collagene. Ancora una volta, fai a meno di sale e pepe e cuoci tu stesso il brodo.

Giorno 3: Fat si unisce a loro

Ora può diventare un po’ più ricco passo dopo passo. Sii creativo con i tuoi frullati e scopri cosa ti piace. Dal terzo giorno puoi affinare il tuo frullato per la colazione con un cucchiaio di olio di lino, olio di noci o olio di semi di papavero.

Questo ti dà preziosi acidi grassi omega-3, di cui hai bisogno per la concentrazione, il rinnovamento della pelle e, come donna, per una settimana senza crampi.

Nel tuo frullato di pranzo in questa giornata detox puoi trovare mezzo avocado e il brodo della sera precedente. La sera c’è il brodo.

Giorno 4: Aumenta il consumo di grassi

Il grasso ti rende felice! Dal quarto giorno aumenti il ​​consumo di grassi. I grassi ti mantengono sazio a lungo e stabilizzano i livelli di insulina.Un piacevole effetto collaterale: impediscono di diventare “arrabbiati” e forniscono al tuo corpo una preziosa energia durante la cura disintossicante.

Nel tuo frullato per la colazione di oggi puoi aggiungere un cucchiaino di olio di cocco e un cucchiaino di tahini. Insieme a frutti di bosco e una banana, questo frullato è un vero sogno per la colazione.

Se il giorno prima è rimasto mezzo avocado, oggi va anche nel frullato del pranzo. Potete aggiungere un cucchiaio di humus e verdure a vostra scelta.

A proposito, puoi aggiungere verdure crude, perché la maggior parte dei tipi di verdure non deve essere affatto cotta, ci siamo appena abituati. La sera c’è il brodo.

Giorno 5-15: Il tuo corpo si rigenera

Dal giorno 5 si continua come il quarto giorno. I frullati vegani con molti grassi vegetali, noci, oli e frutta sostituiscono i pasti del mattino e dell’ora di pranzo. I brodi fatti in casa sono disponibili la sera in modo che il tuo corpo non sia impegnato a digerire la notte, ma possa purificarsi e rigenerarsi.

Cerca di resistere per 8-10 giorni. Se puoi, anche di più.

disintossicazione intestinale

Raffaella Kruse

Questo è il nostro esperto: Raphaela Kruse è estetista dal 2006 e lavora come professionista alternativo dal 2014. La sua esperienza è il trattamento olistico della pelle, che tratta attraverso l’intestino. I motti “intestino sano, persone sane” e “tu sei quello che mangi” sono al centro del suo lavoro, in cui insegna ai clienti ad entusiasmarsi per un’alimentazione sana. L’uomo non è una macchina. Bellezza e salute sono inseparabili, a cominciare dal cibo. Nel suo account Instagram troverai preziosi consigli e trucchi sui suoi argomenti.

La fine della cura disintossicante

Quando arriva il momento in cui desideri ardentemente cibi solidi e vuoi mangiare di nuovo “normalmente”, ovviamente non dovresti iniziare subito. Hai appena purificato il tuo corpo, intestino e fegato.

Fai un’analisi di come stai. Che ne dici di gonfiore, stanchezza, concentrazione, come appare la tua pelle?

Ti senti come se ti sentissi meglio? Ti rendi conto che non ti sei reso conto che non ti sentivi così bene ora che ti senti davvero bene?

Allora non buttare via tutto e continua così! Evita ancora per un po’ di tempo alcol, caffè, carne e latticini di origine animale.

Inizia con un’insalata con gli alimenti che il tuo tratto digestivo conosce dai frullati. Mastica abbastanza e prenditi il ​​tuo tempo per mangiare, questo è particolarmente importante dopo 10 giorni di frullati.

Il giorno successivo puoi mangiare pesce e reintrodurre lentamente altri ingredienti nella tua dieta.

In futuro, goditi un’alimentazione più consapevole che consiste in più cibi crudi e più ingredienti a base vegetale. Mangia meno carne, evita lo zucchero e i latticini di origine animale.

In questo modo ti sentirai bene a lungo termine e se c’è un dessert, sarà anche qualcosa di speciale. Divertiti a recuperare il tuo corpo!

Leave a Reply

Your email address will not be published.