Dolcificante al posto dello zucchero: il sostituto aiuta davvero a dimagrire?

Se sei dell’umore giusto per i dolci, non devi automaticamente sopportare tonnellate di calorie. Innumerevoli alternative artificiali promettono piacere senza rimpianti.

Ma i dolcificanti non hanno sempre la migliore reputazione. Da un lato, il gusto spesso innaturale è un problema, semplicemente non può essere paragonato al vero zucchero.

D’altra parte, ci sono molte brutte voci sui segnaposto dolci: sono cancerogeni, causerebbero sicuramente voglie e alla fine incoraggerebbero le persone a mangiare molto più di quanto dovrebbero, dicono.

In vista del rapido progresso dei sostituti, l’Organizzazione Mondiale della Sanità (OMS) ha incaricato un team internazionale di ricercatori di riassumere e valutare i risultati mondiali sui dolcificanti.

Tuttavia, coloro che speravano in istruzioni precise sul consumo di sostituti dello zucchero rimarranno delusi: anche dopo un’analisi approfondita, i ricercatori sono giunti alla conclusione che i dati raccolti sono ancora insufficienti per essere realmente significativi.

Le conoscenze acquisite devono pertanto essere trattate con cautela. Tuttavia, stanno emergendo alcune tendenze che gli scienziati sono fiduciosi un giorno saranno definitivamente dimostrate.

Edulcoranti: inadatti alle diete

Prima le cattive notizie: in generale, sembra improbabile che una maggiore perdita di peso a lungo termine dovuta all’aumento dell’uso di edulcoranti sia improbabile.

Ciò non significa, tuttavia, che dovresti tornare direttamente allo zucchero vero, al contrario.

In un commento supplementare allo studio, Vasanti Malik della Harvard TH Chan School of Public Health vede spazio per i dolcificanti, soprattutto come punto di partenza per le persone a cui piace consumare bevande dolci, ad esempio.

Mentre l’acqua è preferibile a lungo termine, le bevande dietetiche possono essere un vero aiuto a breve termine. Non è stato dimostrato che i dolcificanti scatenino i morsi della fame.

Il dolcificante non è solo dolcificante

Molte persone sono particolarmente interessate agli effetti della dolcezza artificiale sulla nostra salute.

Ancora una volta, la notizia è deludente: semplicemente non è possibile dire con certezza se i sostituti siano davvero sicuri o se il loro uso continuato aumenti il ​​rischio di cancro o diabete.

In parte perché ci sono troppe varianti diverse: che si tratti di ciclamato o aspartame, e soprattutto negli ultimi anni, la stevia è stata potenziata: gli scienziati hanno sottolineato che ogni ingrediente ha effetti diversi.

È quindi necessaria una ricerca molto più mirata per dimostrare o escludere rischi per la salute.

Conclusione: In generale, non è una cattiva idea limitare il consumo di dolci. Ma non aspettarti di perdere peso sostituendo i dolcificanti con lo zucchero.

Se non sei sicuro degli effetti a lungo termine dei dolcificanti a causa della conoscenza non protetta, probabilmente è meglio fare a meno di entrambi.

Leave a Reply

Your email address will not be published.