Falena processionaria della quercia: come affrontare i pericolosi bruchi

In realtà, dovresti dare un’occhiata più da vicino ai bruchi della processionaria della quercia.

Come innumerevoli animali dai lunghi capelli arruffati ravvicinati organizzano un’imponente processione sui tronchi degli alberi, che possono raggiungere diversi metri di lunghezza.

Ma non dovresti avvicinarti troppo agli animali.

Perché i peli urticanti dei bruchi, che si staccano facilmente e cadono dagli alberi sugli escursionisti, sui ciclisti o sulle persone che riposano, sono un pericolo per la nostra salute.

Possono causare reazioni cutanee allergiche, irritazione agli occhi, tosse, mal di gola e febbre. Pertanto, le aree in cui è attiva la processionaria delle querce dovrebbero essere evitate il più completamente possibile.

Falena processionaria della quercia: dovresti farlo al contatto

Il Ministero dell’Ambiente e dell’Agricoltura della NRW consiglia di cambiare immediatamente i vestiti e di rimuovere i peli urticanti sulla pelle con un pezzo di nastro adesivo. Fai anche la doccia e lavati i capelli.

Se gli occhi sono colpiti, risciacquali. Chiunque soffra di sintomi gravi dovrebbe consultare un medico.

Secondo l’Unione tedesca per la conservazione della natura (Nabu), gli indumenti colpiti dovrebbero essere lavati ad almeno 60 gradi per distruggere la tossina dell’ortica nei capelli. Attenzione: i capelli possono anche attaccarsi alle scarpe per molto tempo e possono innescare reazioni più e più volte.

Come affrontare un’infestazione da bruco in giardino

Il Ministero dell’Ambiente e dell’Agricoltura della NRW consiglia di incaricare società speciali di aspirare i nidi delle ragnatele. Questo può essere il controllo dei parassiti, ad esempio, in alcuni luoghi anche i vigili del fuoco aiutano. Il Nabu consiglia di succhiare gli animali invece di infiammarli. Quest’ultimo potrebbe ferire gli alberi e far roteare i peli urticanti.

Processionaria della quercia: quando è finito il pericolo?

Anche se i bruchi vengono rimossi, il rischio per la salute per l’uomo rimane. I nidi rimanenti dei bruchi sono ancora pericolosi perché contengono peli caduti e pelli larvali sparse.

Dovresti anche prendere sul serio cartelli con informazioni su un’infestazione, che può essere trovata in alcuni luoghi nei boschi: secondo l’Ufficio statale bavarese per le foreste e le foreste, i capelli possono rimanere nell’area per diversi anni e accumularsi nel sottobosco o nella copertura del suolo.

Ma: non tutte le ragnatele che si trovano negli alberi e nei cespugli in primavera e in estate appartengono alle processionarie delle querce. Come suggerisce il nome, si trovano principalmente sulle querce, a volte anche sui carpini. Se si tratta di altri alberi, queste possono essere anche le strutture dell’innocua falena ragno.

Anche l’entità dell’infestazione può essere indicativa: secondo Nabu, le tele delle processionarie delle querce sono spesso solo in uno o pochi punti dell’albero. Se vengono filati cespugli e alberi interi, è più probabile che siano falene ragno.

Leave a Reply

Your email address will not be published.