Fine delle misure Corona: quali routine igieniche hanno ancora senso?

Igiene, igiene, igiene: questo ha determinato la nostra vita quotidiana ai tempi del Corona – e continua a farlo. Anche dopo due anni dalla pandemia, indossiamo regolarmente mascherine, sostituiamo le strette di mano con gomiti e disinfettiamo diligentemente.

Nel frattempo, l’incidenza dei contagi è nuovamente in calo, ed è caduto anche l’obbligo di indossare la mascherina nei negozi. Alcuni sospettano già l’endemico all’orizzonte.

Abbandoneremo le routine igieniche con questo? “Niente affatto”, afferma lo specialista in igiene di Berlino, il prof. Klaus-Dieter Zastrow.

Anche l’infettiologo di Monaco Prof. Clemens Wendtner è convinto: “Una nuova etichetta igienica si applica oltre i tempi di Corona”.

Protezione della bocca e del naso: particolarmente importante nelle case di cura

Per Zastrow, ha senso continuare ad avere a portata di mano una protezione per bocca e naso: “Dove ci sono molte persone e possibilmente in piedi vicini, ha senso indossare una maschera”.

Questo potrebbe essere nell’ascensore o sull’autobus o sul treno, per esempio.

Clemens Wendtner crede che indossare una maschera diventerà la “nuova normalità” anche nelle conferenze con molti partecipanti, soprattutto quando c’è il raffreddore. Non si tratta necessariamente di mascherine FFP2, ma almeno di mascherine in tessuto.

La situazione è alquanto diversa nelle case di riposo e di cura e negli ospedali. “Qui dovrebbe esserci una maschera FFP2 per proteggere i residenti o i pazienti”, afferma Wendtner.

Non solo infermieri o medici dovrebbero indossarli sulla bocca e sul naso, ma anche i visitatori.

Gel disinfettante: compagni in autobus e in treno

Nella borsa deve rimanere anche il flacone con il gel disinfettante.

“Chiunque prenda la metropolitana e si tenga a una maniglia già utilizzata da molte persone dovrebbe idealmente disinfettarsi le mani dopo essere sceso”, afferma Klaus-Dieter Zastrow.

Chiunque abbia toccato le maniglie delle porte o i braccioli, ad esempio in aereo, dovrebbe disinfettarsi le mani con un gel, secondo Wendtner, che è il primario di infettiologia presso la clinica Schwabing di Monaco.

A proposito di disinfezione: Zastrow consiglia di pulire la gola e la bocca con un risciacquo disinfettante ogni tre giorni. Ciò inattiverebbe germi e virus che potrebbero essere diffusi parlando, tossendo o cantando.

Tuttavia, il collutorio che potresti avere ancora in bagno non è sufficiente: “Dovrebbe essere un disinfettante della mucosa virucida limitato”, afferma Zastrow.

Lavarsi le mani: è sempre stato importante e lo rimarrà

Lavarsi le mani è una routine igienica importante anche prima di Corona. “Tuttavia, alla fine lava via solo lo sporco”, spiega Zastrow. Tuttavia, germi e virus non verrebbero uccisi, quindi la disinfezione è importante.

“Tuttavia, non dovresti trascurare di lavarti le mani”, afferma Wendtner. Prima e dopo aver mangiato e prima e dopo essere andati in bagno, è d’obbligo lavarsi accuratamente le mani con il sapone.

Mantieni le distanze: non solo per motivi igienici

La solita distanza in coda ai tempi di Corona è ancora un’opzione, e non solo per motivi igienici.

“È solo una questione di cortesia non spingere troppo il vicino”, dice Wendtner.

Galleria immagini: 10 semplici consigli contro virus e batteri

Ventilare: fuori con gli aerosol

L’apertura regolare delle finestre, ad esempio nelle scuole o negli uffici open space, riduce il rischio di infezione da corona.

“La concentrazione di aerosol all’interno diminuisce a causa della ventilazione forzata. Indipendentemente dal Covid-19, questo è benefico in termini di salute”, afferma Wendtner. Questo è facile da implementare e anche a costo zero.

Stretta di mano e bacio: cosa ci si sente bene

Invece della stretta di mano, il pugno o il gomito si sono affermati in tempi di pandemia. “In termini di malattie infettive, sarebbe positivo se rimanesse tale”, spiega Wendtner.

Tuttavia, in molti luoghi è considerato scortese rifiutare una stretta di mano. “Un compromesso potrebbe essere quello di disinfettare le mani in modo poco appariscente con il gel che hai portato con te”, afferma Zastrow.

E per quanto riguarda il bacio sulla guancia? “Idealmente, considera con chi stai facendo questo”, dice Wendtner. Se non ti senti a tuo agio, dovresti rifiutare educatamente ma con fermezza.

Leave a Reply

Your email address will not be published.