Funzioni corporee vitali: 7 curiosità sulla sudorazione

Uno è inzuppato di sudore dopo cinque minuti di pedalata dura sulla bici.

Con l’altro, dopo cinque chilometri di jogging, sulla pelle resta solo un velo umido.

Ogni persona sana suda, ma a ritmi diversi.

Sudare è salutare. Ma perché? Fatti e suggerimenti su una funzione corporea vitale.

1. Fatto: devi sudare per sopravvivere

Molte persone trovano scomodo se sudano molto durante l’esercizio, lo stress o le alte temperature. Ma il corpo reagisce in modo sano. Si protegge dal surriscaldamento sudando, che è estremamente importante, soprattutto nella stagione calda.

“La sudorazione utilizza la regolazione della temperatura per garantire che la temperatura target di circa 37 gradi non venga superata”, spiega il professor Peter Elsner, direttore del dipartimento di dermatologia dell’ospedale universitario di Jena. “Il sudore sulla superficie del corpo serve a rinfrescarsi mediante il cosiddetto raffreddamento evaporativo”.

Ecco come funziona: Il cervello utilizza sensori per attivare le ghiandole sudoripare, milioni delle quali si trovano sotto la superficie della pelle. Questi secernono il sudore, che evapora e raffredda la pelle. Funziona meglio con il caldo secco che con l’umidità elevata. Una raffica di vento o un ventilatore ha quindi un effetto doppiamente rinfrescante.

Sfondo: L’organismo deve mantenere costante la temperatura corporea in modo che tutte le funzioni rimangano intatte. Se viene generato troppo calore da temperature esterne elevate o da sforzo, c’è il rischio di surriscaldamento. Il risultato sono mal di testa, vertigini e nausea.

Fatto 2: questo aiuta contro la sudorazione eccessiva

Secondo la Società dermatologica tedesca (DDG), anche senza esercizio o calore, il corpo perde circa mezzo litro di sudore ogni giorno, di solito inosservato.

Alcune persone tendono a sudare eccessivamente. Questo è spesso molto scomodo per le persone colpite, specialmente quando colpisce i palmi delle mani o le ascelle.

Ci sono diverse ragioni per questo:

  • Malattie come l’iperidrosi, ovvero sudorazione eccessiva, spesso sotto le ascelle o sulle mani, ad esempio
  • fattori genetici
  • ghiandole sudoripare particolarmente sensibili

Ci sono queste opzioni di trattamento:

Ci sono diversi tipi per questi pazienti opzioni di trattamento. Il professor Elsner fornisce alcuni esempi:

  • Trattamenti dermatologici con preparati localmente efficaci come antitraspiranti, gel, lozioni, unguenti e compresse.
  • Metodi elettrici per regolare la produzione di sudore. Ad esempio, nella ionoforesi, una debole corrente elettrica viene fatta passare attraverso la pelle. Ciò porta a una temporanea diminuzione dell’attività delle ghiandole sudoripare.
  • Misure chirurgiche in cui i medici cancellano o rimuovono le ghiandole sudoripare.
  • I dermatologi possono iniettare la tossina botulinica (Botox) sotto la pelle, bloccando così le ghiandole sudoripare.

Se il corpo suda molto o per niente, ciò può anche essere dovuto a cambiamenti ormonali, ad esempio durante la menopausa. Oppure la causa sono malattie metaboliche, tumori o malattie neurologiche.

“Ci sono malattie della pelle rare ed ereditarie in cui le ghiandole sudoripare non funzionano”, afferma Elsner. “Per le persone con una tale malattia, è importante evitare pericolose situazioni di calore.” Raccomanda quindi diagnosi e consigli dermatologici differenziati.

Nella gallery: Consigli per fare jogging in estate

Fatto 3: hai bisogno di aria per sudare

Il principio del raffreddamento evaporativo funziona male nei jeans attillati e nelle magliette a maniche lunghe. L’aria è necessaria per l’evaporazione per sviluppare il suo effetto di raffreddamento. È meglio indossare abiti leggeri e larghi realizzati con fibre naturali che permettano alla pelle di respirare.

Mancia: Per evitare antiestetiche macchie di sudore sotto le ascelle, il consulente di stile Andreas Rose consiglia cuscinetti ascellari incollati discretamente all’interno degli indumenti. Lì assorbono l’umidità. Tali assorbenti sono disponibili nelle farmacie, ad esempio.

Buono a sapersi: Nelle pieghe del corpo come le ascelle o nella zona genitale, il sudore può evaporare poco o per niente. “Questo può portare alla penetrazione dell’umidità nella pelle e quindi a un rischio maggiore di infezioni batteriche e fungine”, spiega Elsner. C’è solo una cosa che può aiutare: lavare queste parti del corpo ogni giorno.

Fatto 4: Quando sudi, devi bere

Che sia dopo lo sport o durante un periodo caldo di più giorni: bere è importante per compensare la perdita di liquidi dovuta alla sudorazione. Altrimenti, nel peggiore dei casi, la circolazione può fallire, dice Elsner.

Il sudore è composto per il 99% da acqua. Ma il minuscolo resto contiene sali – elettroliti.

“È importante non solo bere acqua del rubinetto o tè, ma anche assumere elettroliti. In caso contrario, può verificarsi iponatriemia, ovvero una carenza di sodio”, spiega il professor Clemens Becker, internista dell’ospedale Robert Bosch di Stoccarda.

Mancia: Bere acqua minerale ad alto contenuto di sodio lo previene. È possibile riconoscere l’acqua dalla nota “acqua contenente sodio”. Un contenuto elevato è di circa 200 milligrammi per litro.

Buono a sapersi: Secondo la Società tedesca per la nutrizione, un adulto dovrebbe bere circa 1,5 litri al giorno. Il fabbisogno aggiuntivo di liquido aumenta di circa mezzo litro quando è caldo.

5. Fatti: ecco perché il sudore puzza

Se il sudore ha un cattivo odore o meno dipende da quanti anni ha e da dove è stato generato. Nel corpo umano ci sono organi che secernono determinate sostanze: le ghiandole.

Due diversi tipi di ghiandole producono sudore:

  • Le ghiandole sudoripare eccrine sono distribuiti su tutto il corpo. Il sudore inizialmente quasi inodore, che consiste principalmente di acqua, fuoriesce da loro. Solo quando il sudore è più vecchio e i batteri si decompongono, inizia a puzzare.

Il dermatologo Elsner spiega: “Sotto stress, ad esempio, con il sudore vengono rilasciate altre sostanze, che possono anche modificare l’odore”.

  • Le ghiandole sudoripare apocrine portano il soprannome di ghiandole odorose e si trovano principalmente sotto le ascelle, sui capezzoli e nella zona genitale. Non hanno nulla a che fare con il raffreddamento del corpo, ma diffondono l’odore individuale di una persona.

Su queste parti del corpo, il sudore può rapidamente emanare un odore caratteristico. Perché la sua composizione è più grassa e viscosa. I batteri lo adorano Quando diventano attivi nelle zone umide, si sviluppa il tipico odore di sudore.

Cosa aiuta contro l’odore del sudore?

I peli del corpo favoriscono l’odore perché sudore e batteri si accumulano al suo interno. Puoi rimediare radendoti le ascelle, per esempio.

digressione: Spesso può essere utile anche un deodorante o un antitraspirante. Ma qual è la differenza tra i due prodotti?

Un deodorante copre l’odore del corpo per mezzo di ingredienti profumati. Un antitraspirante contiene sali di alluminio, che riducono le aperture delle ghiandole sudoripare e inibiscono la sudorazione.

Nella gallery: Snack rinfrescanti a basso contenuto calorico

Più suggerimenti:

  • Indossa abiti ariosi, preferibilmente realizzati con fibre naturali come lino o cotone.
  • La salvia è un rimedio naturale per rallentare la produzione di sudore. Usa le foglie di salvia come infuso di tè e bevi tre tazze al giorno.
  • Se senti odore di sudore, mescola il bicarbonato e il lievito in una pasta, spalmalo sotto le ascelle, lascia in posa per un quarto d’ora e poi risciacqua.
  • L’aceto di mele è anche un popolare rimedio casalingo per aumentare la sudorazione. Fa contrarre le ghiandole sudoripare. Strofinalo sulle ascelle prima di andare a dormire, lascialo in posa durante la notte e fai la doccia al mattino.

Fatto 6: Ti abbronzi più velocemente quando sudi?

Una voce persiste: se sudi al sole, ti abbronzerai più velocemente.

“Per quanto ne so, non ci sono dati scientifici sul fatto che la sudorazione acceleri il processo di abbronzatura”, afferma Elsner, ma: “La sudorazione può compromettere l’efficacia dei prodotti per la protezione solare e portare a scottature più rapidamente”.

La spiegazione: Il sudore può diluire la crema solare sulla pelle e ridurne l’efficacia.

A causa del raffreddamento evaporativo durante la sudorazione, le persone possono rimanere più a lungo al sole. Se poi soffia una leggera brezza, questo può favorire un po’ il processo di abbronzatura. Ma anche il rischio di scottature, spiega Elsner.

7. Realtà: perché sudare ti rende bella

La sudorazione non è necessaria solo per il suo effetto rinfrescante durante il caldo o lo sport. Ha anche una serie di altri effetti positivi, spiega Elsner. Qualche esempio:

  • Carnagione rosea: Quando sudi, la pelle è ben irrorata di sangue e viene automaticamente idratata. Questo la fa sembrare più soda e radiosa.
  • Funzione purificante: Il sudore, ad esempio, porta via i prodotti di scarto e le cellule morte della pelle.
  • cappotto protettivo: La pelle combatte i germi tutto il giorno. Il sudore aiuta. Il suo pH acido uccide molti batteri e virus.
  • Dermcidina: Questa sostanza, prodotta dalle ghiandole sudoripare, ha un effetto antimicrobico e contribuisce alla sana flora cutanea.

Leave a Reply

Your email address will not be published.