Hai anche la gobba da vedova? Cinque esercizi efficaci per una postura migliore

Molte persone che soffrono della cosiddetta gobba da vedova sono tormentate dal dolore al collo e alla schiena oltre alla deformazione ottica.

La gobba della vedova (ipercifosi) è anche chiamata nerdneck o gobba della strega. Ma ci sono molti altri nomi per questo.

Le cause della gobba di una vedova possono essere svariate: i giovani in particolare tendono spesso a deformare la colonna vertebrale attraverso l’uso dello smartphone o seduti a lungo davanti al computer.

Altre possibili cause:

  • cattiva postura
  • mancanza di esercizio
  • un debole sistema muscolare della schiena
  • lesioni
  • il naturale processo di invecchiamento
  • Malattie come l’osteoporosi o il morbo di Bechterew
  • tumori alla colonna vertebrale

Effetti collaterali della gobba della vedova

  • mal di schiena
  • Dolore da tensione al collo
  • Braccia e mani si inclinano verso l’interno
  • Una parte superiore del corpo rotonda che ti fa sembrare più forte e più basso

È così che puoi prevenire la gobba di una vedova

Se hai un lavoro sedentario, dovresti prestare attenzione principalmente a un posto di lavoro ergonomico.

Assicurati di allenarti regolarmente anche nel tempo libero. Una lezione di yoga o pilates, ad esempio, può favorire la salute della schiena.

In casi estremi, la fisioterapia e il massaggio aiutano contro la gobba della vedova.

Esercizi contro la gobba della vedova

  1. Stai in piedi in modo rilassato e apri le braccia come se stessi per abbracciare qualcuno. Quindi falli scorrere un po’ indietro finché non senti tensione nelle scapole. Mantieni questa posizione per 30 secondi.
  2. Tieni la parte superiore delle braccia vicino al tuo corpo, quindi solleva gli avambracci più in alto che puoi. Questo crea una specie di W. Assicurati che la tua testa sia dritta. Mantieni questo esercizio per 30 secondi.
  3. Stringi le mani dietro la schiena, poi tirale in basso e indietro il più possibile finché non senti tensione tra le spalle. Mantieni questa posizione per 30 secondi.
  4. Siediti dritto con le ginocchia piegate. Afferra la parte posteriore della testa con entrambe le mani e spingi lentamente i gomiti in avanti verso il mento. Assicurati che la tua schiena rimanga dritta. Mantieni la posizione per 30 secondi.
  5. L’istruttore di fitness Dima Kreis consiglia, tra gli altri, il seguente esercizio: inginocchiarsi davanti a una sedia e appoggiarvi i gomiti. Afferra la parte posteriore della testa e poi tira indietro il corpo, tirando indietro la testa mentre lo fai.

@dimakreis @khaby.lame #healthy#tips#pain#therapy#buckel#dkhealth♬ TWINNEM – Coi Leray

Leave a Reply

Your email address will not be published.