Leggero e fresco: questo è il modo migliore per mangiare durante la calura estiva

L’estate offre attualmente molte ore di sole e temperature meravigliosamente elevate, a volte superiori ai 30 gradi.

Ma il caldo non solo ha i suoi vantaggi, ma può anche essere molto stressante per l’organismo – soprattutto lo sport, il lavoro concentrato o lo sforzo fisico sono più difficili del solito.

Una dieta adattata con alimenti selezionati può aiutare a rendere il corpo più efficiente e resistente al calore in questi periodi.

Ecco come appare una dieta calda:

1. Bevi molto, ma correttamente

Bere abbastanza è particolarmente importante in estate. Al sole, il corpo desidera spesso un fresco refrigerio. Le bevande ghiacciate dovrebbero aiutare, ma in realtà hanno l’effetto opposto.

“Alcuni studi hanno dimostrato che le bevande fredde rimangono nello stomaco più a lungo”, spiega il nutrizionista Dr. Annette Neubert del Nestlé Nutrition Studio.

“Lo stimolo freddo fa cambiare il movimento dello stomaco e il contenuto dello stomaco raggiunge più lentamente l’intestino tenue”.

Al contrario, le bevande calde dilatano i vasi sanguigni nello stomaco e nell’intestino e vengono così assorbite più rapidamente nel sangue. Le perdite d’acqua possono essere compensate meglio in questo modo.

Nelle giornate calde si consigliano quindi bevande tiepide come il tè. Anche questi ti fanno sudare, ma il sudore che evapora sulla pelle raffredda di nuovo il corpo.

Nel caldo e nello sport, il fabbisogno idrico può rapidamente più che raddoppiare.

Secondo il dott. Neubert, dal momento che il flusso sanguigno al cervello, ai muscoli e agli organi non funziona più bene.

Dovrebbero quindi essere presi almeno 1,5-2 litri di liquido ogni giorno, di più se fa caldo.

Bevande ipocaloriche come acqua, spritz succhi di frutta e frutta e tisane non zuccherate sono particolarmente indicate come dissetanti.

2. Gli alimenti ricchi di acqua sono l’ideale

Inoltre, nel menu dovrebbero essere presenti cibi ad alto contenuto di acqua. Questi non solo forniscono al corpo molto liquido, ma di solito non sono così pesanti nello stomaco.

Soprattutto insalate e frutta, oltre a molta verdura, sono l’ideale per l’estate. Le angurie o le pesche, ad esempio, forniscono un contenuto d’acqua particolarmente elevato.

I frutti di bosco sono anche un complemento ideale ai pasti della giornata, in quanto sono particolarmente ipocalorici e forniscono all’organismo importanti sostanze come gli antiossidanti.

Secondo la tradizionale alimentazione ayurvedica, i latticini come yogurt, quark e simili dovrebbero avere un effetto rinfrescante.

3. Mangia cibi leggeri quando fa caldo

Le alte temperature sono comunque una sfida per il corpo, pasti abbondanti o ricchi di grassi lo metterebbero a dura prova: il cibo leggero è quindi all’ordine del giorno.

Le insalate sono buone quanto le verdure al vapore, la carne o il pesce. Frullati sani forniscono anche al corpo energia e molti minerali.

Frutta e verdura sono perfette per uno spuntino fuori pasto. Ideale: prepara semplicemente una piccola scorta di carote, cetrioli, mele ecc. al mattino, quindi puoi fare uno spuntino durante il giorno.

Anche se la giornata sta lentamente volgendo al termine, non dovresti comunque esagerare: mangiare tardi e unto renderebbe più difficile la digestione durante la notte.

Galleria fotografica: 20 facili ricette estive

4. Il digiuno intermittente allevia il corpo

Per non affaticare il corpo durante le notti calde, si consiglia anche il digiuno intermittente nelle diverse varianti – 16:8 o 3:2.

Ciò significa: mangiare nelle fresche ore del mattino e poi di nuovo nel primo pomeriggio, dopodiché niente di più. Perfetto per una fantastica estate.

5. Evitare alcol e cibi piccanti in estate

Anche se allettante: l’alcol, anche sotto forma di birra fresca o aperitivo fruttato, va bevuto solo in piccole quantità.

Calore e alcol non vanno molto d’accordo. Inoltre, l’alcol secca il corpo a causa del suo effetto disidratante. Questo può anche portare a problemi circolatori.

Se stai comunque lottando con le alte temperature, dovresti evitare anche i cibi piccanti.

Sebbene la capsaicina presente nel peperoncino e nel pepe nero sia benefica per la digestione, può aumentare la temperatura corporea e quindi stimolare la produzione di sudore.

Fai attenzione ai cibi crudi di origine animale. Le uova crude, ad esempio nel tiramisù o nella maionese, ma anche il pesce crudo e la carne sono particolarmente sensibili alla salmonella e ad altri batteri. Questi possono portare a problemi digestivi e diarrea.

Leave a Reply

Your email address will not be published.