Principianti sportivi: questo è l’effetto dopo le prime 4 settimane di allenamento

Per diventare fisicamente in forma e migliorare notevolmente il tuo benessere generale, non devi allenarti per mesi. Gli effetti positivi possono essere visti dopo appena quattro settimane di allenamento fitness regolare. Questo è stato il risultato di uno studio nell’ambito di una tesi di dottorato presso l’Università Tecnica di Monaco per conto della società di consulenza gestionale Greinwalder & Partner.

Dopo 4 settimane di allenamento: meno grassi, valori migliori

L’orgoglioso risultato: dopotutto, le due sessioni di allenamento a settimana hanno portato a una perdita di peso di un chilo e una riduzione del grasso corporeo di un punto percentuale. La frequenza cardiaca superiore sotto stress è diminuita in media di sei battiti, mentre anche i valori della frequenza cardiaca e della pressione sanguigna a riposo sono migliorati notevolmente.

Tutti i valori misurati mostrano che tutti i parametri misurati possono essere significativamente migliorati entro un periodo di 4 settimane. L’effetto di un allenamento regolare sulla forma fisica, sulla salute e sul benessere è quindi altrettanto evidente del successo per chi vuole perdere peso.

Sono sufficienti solo 8 sessioni di allenamento

Questi risultati sono stati ottenuti esaminando più di 2100 soggetti in strutture per il fitness in Germania, Austria e Svizzera. È stata misurata l’influenza di un allenamento fitness regolare di quattro settimane su grasso corporeo, peso corporeo, prestazioni di resistenza, pressione sanguigna e benessere soggettivo.

I soggetti del test hanno dovuto completare almeno 8 unità di allenamento nel fitness club: allenamento cardiovascolare e rafforzamento dei gruppi muscolari più importanti su macchine. L’età media delle persone del test era di 45 anni (donne 43 anni, uomini 47 anni). Di questi, il 16% erano fumatori (donne 18%, uomini 14%).

Il test di resistenza è stato effettuato su un ergometro da bicicletta con una resistenza di 60 e 100 watt. La frequenza cardiaca è stata misurata prima del test a riposo, subito dopo il livello di 60 watt e subito dopo il livello di 100 watt. Il benessere soggettivo è stato indicato dal partecipante utilizzando una scala (1 = estremamente buono, 10 = estremamente cattivo).

fumatori contro non fumatori

Risultati interessanti sono stati trovati confrontando fumatori e non fumatori in termini di grasso corporeo e peso. I non fumatori maschi sono stati in grado di aumentare il grasso corporeo dello 0,9% (dal 25% al ​​24,1%).

I fumatori maschi non potevano migliorare. Nelle donne, non ci sono state differenze significative nel grasso corporeo tra fumatori e non fumatori. Il peso corporeo era più evidente qui: i fumatori potevano migliorare solo di 0,2 kg, i non fumatori di 0,5 kg.

Leave a Reply

Your email address will not be published.