Pronti per la primavera: come prendersi cura dei propri capelli dopo l’inverno

Alla fine dell’inverno, i problemi di capelli che si tende ad avere da zero spesso peggiorano. Ad esempio, a seconda della disposizione, i capelli diventano unti o più secchi.

Inoltre, molti sono afflitti da un aumento della caduta dei capelli e della forfora.

Pertanto, è importante prendersi cura dei propri capelli, soprattutto all’inizio della primavera. A questo scopo sono adatti shampoo speciali delicati su misura per il tuo tipo di capelli con un valore di pH neutro di 5,5.

La cura giusta per il tuo tipo di capelli

Ingrassare rapidamente i capelli

Se i tuoi capelli diventano di nuovo unti poco dopo il lavaggio, ciò può essere dovuto a ghiandole sebacee iperattive geneticamente causate.

Dieta malsana e stress possono aggravare ulteriormente il problema. I capelli molto grassi spesso favoriscono la formazione e la crescita di funghi lieviti, che possono causare irritazioni al cuoio capelluto.

Dovresti quindi lavare regolarmente i capelli grassi con shampoo speciali adatti e privi di silicone. Ingredienti naturali come l’equiseto, il cimice o il rosmarino possono aiutare a regolare la produzione di sebo.

Se, nonostante tutto, i tuoi capelli si ungono rapidamente e molto, dovresti chiedere il consiglio di un dermatologo.

Capelli asciutti

Se hai i capelli secchi e arruffati, dovresti prima evitare l’asciugatura a caldo, l’uso di piastre, decolorazioni e permanenti e non lavare i capelli troppo spesso.

Usa shampoo delicati e idratanti e applica un balsamo nutriente dopo ogni lavaggio.

Inoltre, puoi prenderti cura dei tuoi capelli in modo intensivo con un trattamento con olio mensile. Massaggia semplicemente l’olio di cocco o d’oliva sui capelli e sul cuoio capelluto una volta al mese, lascia il trattamento in posa durante la notte prima di lavare i capelli come al solito la mattina successiva.

I trattamenti per capelli con pantenolo possono anche aiutare contro i capelli fragili e secchi. Tuttavia, se i tuoi capelli sono troppo danneggiati e le punte sono molto divise, tagliarli è spesso l’unica soluzione.

Capelli inclini alla forfora

Lo spargimento del cuoio capelluto è fondamentalmente un processo naturale per rimuovere le cellule morte della pelle. Tuttavia, la maggior parte delle volte non si nota il processo perché le squame sono generalmente microscopiche.

Se molte cellule morte si accumulano negli aggregati cellulari, si formano squame grandi e dirompenti. Questo problema sorge spesso o almeno è esacerbato dall’uso di shampoo sgrassanti troppo intensi.

Shampoo antiforfora con principi attivi come piritione di zinco, catrame di carbone o solfuro di selenio possono aiutare contro la forfora. Possono inibire il rinnovamento cellulare e rallentare la crescita dei microrganismi.

Se la forfora ostinata si forma ancora, dovresti usare shampoo al ketoconazolo.

Se il tuo cuoio capelluto è pruriginoso e arrossato oltre a una forte forfora, dovresti consultare un dermatologo, poiché questo può essere un sintomo di varie malattie del cuoio capelluto o dei capelli.

Per la caduta dei capelli

L’aumento della caduta dei capelli fa parte della primavera. Come con gli animali che perdono il loro “mantello invernale”, questo mutamento stagionale si verifica anche in molti esseri umani. Una possibile ragione di ciò è l’ormone melatonina, che viene prodotto sempre più durante le giornate invernali più brevi.

Man mano che le giornate si allungano, il corpo riduce la produzione di melatonina, che può portare a una maggiore caduta dei capelli in alcune persone.

Questo cambiamento stagionale dei capelli di solito non ha bisogno di essere trattato, a meno che i capelli non smettano di ricrescere e cadano gravemente. Potrebbero esserci malattie, come un disturbo della tiroide, e dovresti chiarirlo dal punto di vista medico.

Questo articolo è apparso anche su Bunte.de.

Leave a Reply

Your email address will not be published.