Ti basta un bicchiere d’acqua: così puoi sapere se le uova crude sono ancora fresche

Per coloro che non sono vegani, le uova sono una buona fonte di proteine ​​di alta qualità, che ti mantengono sazio per molto tempo.

Questo non è l’unico motivo per cui le uova, soprattutto come un classico uovo da colazione, sono popolari. Il consumo pro capite di uova in Germania nel 2021 è stato di 238 uova.

A temperatura ambiente, le uova si conservano fino a 28 giorni. Se sottrai questi giorni dalla data di scadenza indicata sul cartone, saprai quando sono state deposte le uova.

Conserva le uova correttamente

Un uovo è composto da guscio d’uovo, albume e tuorlo. Il guscio protegge l’uovo nel miglior modo possibile. Tuttavia, questa protezione non è permanente.

Con il tempo, il guscio diventa poroso e perde la sua resistenza, permettendo all’aria e ai batteri di penetrare.

Suggerimento: controlla ogni singolo uovo per individuare eventuali crepe o altri danni al momento dell’acquisto. Controlla anche la data di scadenza.

Sebbene le uova siano considerate un alimento sensibile, generalmente non hanno bisogno di essere refrigerate, ma molti cartoni elencheranno una data entro la quale le uova dovrebbero essere refrigerate.

Dovresti mettere le uova in frigorifero al più tardi dopo che la data di scadenza è trascorsa in modo che possano essere conservate per un massimo di due settimane in più.

Se non sei sicuro che le uova crude si manterranno ancora, ci sono due semplici test che puoi usare per andare sul sicuro.

Ecco come capire se le uova sono ancora fresche

Se scuoti l’uovo e non fa rumore, è ancora fresco. Se senti una specie di gorgoglio quando lo scuoti, puoi star certo che questo uovo non è più così fresco.

Il cosiddetto test del nuoto è un buon modo per scoprire quanto sono fresche le uova. Tutto ciò che serve è un bicchiere di acqua fredda.

Metti l’uovo con cura nell’acqua: se affonda sul fondo e rimane lì, è fresco. Se si trova sul fondo del bicchiere, l’uovo ha circa una settimana: puoi gustarlo senza esitazione.

Tuttavia, se galleggia in superficie, il tuo uovo è già più vecchio e dovrebbe quindi essere smaltito meglio.

Man mano che l’uovo invecchia, la bolla d’aria alla fine dell’uovo diventa più grande. Nel tempo, il guscio d’uovo diventa permeabile, permettendo al liquido di fuoriuscire. L’aria entra all’interno, facendo galleggiare l’uovo sulla superficie.

Se hai un uovo che rimane sul fondo del bicchiere ma si alza, non sei sicuro che sia ancora commestibile? Puoi aprirlo in una ciotola prima di prepararlo e osservarne più da vicino l’aspetto, la forma e l’odore?

Se il tuorlo è ancora nel mezzo – circondato e protetto dall’albume – allora l’uovo è perfetto. Nota il tuorlo, che dovrebbe essere uniformemente convesso.

Se invece l’uovo è cattivo lo si capisce dal fatto che l’albume non riesce più a tenere insieme il tuorlo. La consistenza è cambiata molto.

Se si diffonde un odore di zolfo, non dovresti più mangiare l’uovo, ma smaltirlo immediatamente.

Quali sono le conseguenze di un uovo avariato?

Se hai mangiato un uovo che era già avariato, lo scenario peggiore è l’avvelenamento da salmonella.

Di norma, i primi sintomi possono comparire da cinque a 72 ore dopo il consumo: nausea, mal di stomaco, vomito e diarrea fino alla febbre, e anche l’urina che ha cambiato colore è un segnale di avvertimento.

Questi sintomi possono durare per alcuni giorni. Per evitare danni alla tua salute, dovresti assolutamente parlare con un medico se sospetti un avvelenamento da salmonella.

Leave a Reply

Your email address will not be published.