Torna la stretta di mano: quanto è antigienico stringere la mano?

A volte è fermo, a volte piuttosto lento – e dopo due anni di pandemia, soprattutto, davvero insolito: la stretta di mano sta lentamente tornando alla vita di tutti i giorni.

Molti ora si chiedono: cosa tolgo dal rituale di saluto, a parte un saluto amichevole? Devo preoccuparmi di contrarre il virus corona o un altro agente patogeno in questo modo?

Peter Walger della Società tedesca per l’igiene ospedaliera (DGKH) fornisce le risposte in un’intervista.

Quanto rischio per la salute comporta una stretta di mano?

Peter Walger: Non veniamo infettati da corona o altri agenti patogeni di malattie respiratorie solo attraverso le nostre mani. Tuttavia, stringere la mano può contaminare le mani con secrezioni che contengono virus.

Se queste secrezioni poi arrivano sulle mani sulle mucose – ad esempio dalla bocca o dal naso – può portare a un’infezione.

Quanto è alto il rischio di infezione da stringere la mano, ovviamente, dipende dal fatto che la tua controparte abbia toccato secrezioni altamente infettive.

Questo è il caso, ad esempio, se lui o lei era vicino a una persona malata e ha catturato le secrezioni che aveva tossito o starnutito.

Quindi il rischio non è zero, ma piuttosto basso, almeno se lo si confronta con il rischio di infezione tramite goccioline. Ciò è particolarmente vero in estate, quando vengono trasmesse meno malattie respiratorie.

La stretta di mano allena il nostro sistema immunitario perché entriamo in contatto con vari germi in questo modo?

Peter Walger: Tutta la nostra vita è un confronto con il nostro ambiente e i potenziali agenti patogeni che ci sono. Stringersi la mano non dovrebbe essere sopravvalutato.

Molti agenti patogeni che sono sulla nostra pelle portano alla malattia solo se entrano nel corpo per qualche altra via: attraverso una ferita, attraverso un’operazione, se li respiriamo nei polmoni.

Oppure virus che penetrano nel naso e nella gola attraverso le mucose e lì portano a infezioni.

Il programma di allenamento più consigliabile per il sistema immunitario è la vaccinazione. Un’infezione naturale sarebbe la migliore protezione, ma al prezzo della malattia.

Stringersi la mano sta tornando in molti posti. Come lo rendi il più sicuro possibile, per te stesso e per gli altri?

Peter Walger: Certo, dovresti lavarti le mani regolarmente nella vita di tutti i giorni. Questo vale in generale, senza pensare a un patogeno specifico. Tuttavia, non tutti lo fanno, come si può osservare in ogni bagno pubblico.

Galleria fotografica: 10 consigli per proteggersi da virus e batteri

Tuttavia, lavarsi le mani è particolarmente importante dopo situazioni critiche, ad esempio se hai toccato un fazzoletto bagnato o hai toccato una ringhiera che molti altri hanno già toccato.

Se non hai un modo per lavarti le mani, la bottiglietta di disinfettante per le mani farà il trucco. Nella vita di tutti i giorni, invece, è più consigliabile lavarsi le mani che disinfettarle.

E in generale: le mani non hanno posto sul viso. È facile a dirsi, ma difficile da fare, ma può essere praticato.

Leave a Reply

Your email address will not be published.